Al momento stai visualizzando Safari in Camargue: una passeggiata nella natura con gli animali tipici della zona

Quando si nomina la parola “safari”, spesso viene in mente l’Africa, non è vero? Ebbene, distogliete lo sguardo dalla savana africana e rivolgetevi all’Europa, più precisamente al sud della Francia. La Camargue, una magnifica regione nel sud del Paese, offre favolose opportunità di safari.

Scoprite tutte le informazioni necessarie per pianificare il vostro safari.

Safari in Camargue: un modo insolito per visitare un luogo magico

La Camargue è una terra selvaggia, dolce e aspra allo stesso tempo, magnifica e misteriosa. Un safari in Camargue è un’avventura di cui non vi pentirete.

Un viaggio nella natura. Potrete incontrare i famosi tori della Camargue, osservare i magnifici fenicotteri rosa nel loro habitat naturale e ammirare i cavalli bianchi della Camargue che danzano liberamente nelle paludi.

Potreste persino sentirvi un po’ come un esploratore, alla scoperta di un nuovo mondo affascinante.

 

I punti salienti di un safari in Camargue

  • Una fauna unica e variegata, tra cui i famosi cavalli della Camargue, i tori neri e i fenicotteri rosa.
  • Paesaggi mozzafiato, con paludi, stagni, risaie e il Mar Mediterraneo come sfondo.
  • Guide locali esperte che condividono la loro conoscenza della regione.
  • La possibilità di vedere gli animali nel loro habitat naturale, senza interruzioni o disturbi.

Svantaggi di un safari in Camargue

  • Il tempo può essere imprevedibile, soprattutto fuori stagione.
  • In piena estate, l’afflusso di turisti nuoce alla visita.
  • A seconda della stagione, non tutte le specie animali possono essere visibili.

 

Cosa si può vedere in un safari in Camargue?

Durante un safari in Camargue, incontrerete una grande varietà di animali.

I cavalli bianchi della Camargue, rinomati per la loro bellezza e agilità, sono senza dubbio una delle attrazioni principali. Si possono vedere anche i tori neri, una razza unica che si è adattata all’ambiente paludoso della Camargue.

cavallo camargue

Ma la fauna della Camargue non si ferma qui. Gli ornitologi e gli amanti degli uccelli saranno felici di sapere che la regione ospita oltre 400 specie di uccelli, tra cui l’iconico fenicottero rosa.

Inoltre, i paesaggi della Camargue sono uno spettacolo a sé stante. Immaginate paludi scintillanti, campi di sale rosa, risaie verdeggianti e dune di sabbia che si fondono con l’azzurro del Mar Mediterraneo. Senza dimenticare, naturalmente, la flora unica della regione, dagli iris selvatici alle tamerici e alle canne.

Si tratta di una visita guidata. L’accompagnatore guida il veicolo, vi aiuta a osservare gli animali e vi dà molte informazioni sulla zona.

 

Quanto costa un safari in Camargue?

I prezzi dipendono da molti criteri: il periodo dell’anno, il tipo di veicolo, il numero di visitatori, la durata del safari…

In media, tuttavia, il prezzo è compreso tra 50 e 100 euro a persona.

 
Vedi il prezzo attuale su GetyourGuide.
 

Quanto dura un safari in Camargue?

Le formule più comuni sono i safari di mezza giornata o di una giornata intera.

 

Dove si trova un safari in Camargue?

Il safari si svolge nel parco naturale regionale della Camargue. La città dista 30 minuti da Nîmes, 1 ora da Marsiglia e 1h10 da Montpellier.

 

Come si arriva a un safari in Camargue?

Il modo più semplice per raggiungere il safari è in auto. Da nord, la Camargue è facilmente raggiungibile attraverso l’autostrada A9, seguendo poi le indicazioni per Arles e Les Saintes-Maries-de-la-Mer.

Chi preferisce i trasporti pubblici può prendere il treno fino ad Arles e poi l’autobus fino a Les Saintes-Maries-de-la-Mer, punto di partenza di molti safari.

 

La mia opinione su un safari in Camargue: è una buona visita?

Se lo chiedete a me, la risposta è un sonoro sì. Il safari in Camargue è stata una delle mie esperienze più memorabili nel sud della Francia. I paesaggi sublimi, la vicinanza a una fauna straordinaria e la scoperta di una regione piena di carattere hanno reso il momento unico.

Ho avuto il privilegio di vedere da vicino i famosi cavalli della Camargue. I loro movimenti aggraziati nelle paludi, i loro abiti immacolati che si stagliano sul blu del Mar Mediterraneo, è stato semplicemente incredibile.

I tori neri erano meno allegri, ma comunque impressionanti nel loro fisico. Vedere i fenicotteri rosa è stato un altro punto forte del safari. In uno zoo, spesso trovo i loro recinti tristi e poco stimolanti. Vederli nel loro habitat naturale è completamente diverso.

In questo safari ho avuto anche la fortuna di incontrare una guida meravigliosa. Un vero appassionato che conosceva la Camargue come le sue tasche e che ha condiviso con entusiasmo il suo amore per la regione.

Non nascondo che ci sono stati momenti di disagio. Il caldo era a volte opprimente, soprattutto nelle ore più calde della giornata. E le zanzare? Beh, erano decisamente presenti. Nonostante il mio spray antizanzare, sono tornata a casa con qualche puntura. Ma sapete una cosa? Faceva parte dell’avventura. Dopo tutto, eravamo nella natura e questi piccoli fastidi non hanno rovinato il momento.

 

Cos’altro si può fare in un safari in Camargue?

Oltre ai safari, la Camargue offre una miriade di altre attività per arricchire il vostro soggiorno:

  • Visitate le città storiche di Arles e Nîmes.
  • Godetevi la spiaggia e gli sport acquatici a Les Saintes-Maries-de-la-Mer.
  • Scoprite la Maison du Riz e il Museo del Sale.
  • Fate una passeggiata a cavallo per scoprire la regione in modo diverso.
  • Partecipate a una degustazione di vini in uno dei numerosi vigneti della regione.

Ora avete tutte le informazioni necessarie per pianificare il vostro safari in Camargue. Cosa aspettate allora a lanciarvi in questa affascinante avventura?

 

DenisDenis
Come blogger professionista, approfitto della mia flessibilità di orario per viaggiare molto. Non sono stata ovunque, ma è sulla mia lista!