Al momento stai visualizzando Basilica Papale di Santa Maria Maggiore | la nostra visita!

Una delle cose che ci ha sorpreso di più a Roma è stato il numero di basiliche e chiese. Non si possono fare cinque isolati senza vederne una. Dato che il nostro hotel era a 100 metri di distanza, quella che vedevamo ogni giorno era la Basilica di Santa Maria Maggiore.

Questo articolo vi fornisce tutte le informazioni necessarie per pianificare la vostra visita alla basilica, oltre a un riassunto della nostra esperienza.

Breve storia della Basilica di Santa Maria Maggiore

La Basilica Papale di Santa Maria Maggiore è un importante edificio cattolico di Roma, essendo una delle quattro basiliche maggiori della capitale italiana.

La sua costruzione iniziò nel V secolo e le ultime opere importanti risalgono al XVIII secolo. Lo stile dominante è quello paleocristiano e barocco.

La Basilica di Santa Maria Maggiore ospita un’icona, la Beata Vergine Maria. È considerata la protettrice degli abitanti della città e ha ricevuto l’incoronazione canonica da Papa Gregorio XVI nel XIX secolo.

Se volete maggiori informazioni sulla parte storica, vi invito a visitare il sito Vatican.va. Infatti, anche se la Basilica di Santa Maria Maggiore si trova a Roma e non in Vaticano, appartiene alla Santa Sede. Anche la pagina di Wikipedia sulla basilica è molto completa.

Dove si trova la Basilica di Santa Maria Maggiore?

La basilica si trova in una piazza che porta il suo nome: Piazza di Santa Maria Maggiore.

Si trova a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria di Roma Termini e a pochi passi a nord-est del Colosseo.

Un’altra piccola piazza si trova dietro la basilica. Offre un’altra vista sull’edificio, ma era sporca e poco frequentata.

basílica santa maggiore retro
Vista della Basilica di Santa Maria Maggiore dalla piazza retrostante.

Chi può entrare nella Basilica di Santa Maria Maggiore?

Tutte le persone che rispettano le regole interne della Basilica possono entrare nell’edificio. Il cattolicesimo è una religione aperta. Quindi, indipendentemente dalla vostra provenienza o dalla vostra religione, avete il diritto di entrare nella Basilica di Santa Maria Maggiore.

Inoltre, come noi, molti turisti entrano per ammirare le bellezze della basilica senza essere credenti.

Ma non dimenticate che state entrando in una basilica e che dovete rispettare le “regole”. Quindi, bisogna togliersi il cappello, non parlare al telefono, coprirsi le spalle e le gambe.

Tuttavia, questa è solo la teoria. In pratica, il divieto di ingresso sembra essere dato alla testa del turista. Abbiamo visto accettare donne in gonna e scollate o uomini in pantaloncini, mentre ad Amelie è stata fatta un’osservazione per una spalla parzialmente scoperta. Per sicurezza, portatevi uno scialle o un cardigan da indossare prima di entrare nella basilica.

Quanto costa entrare nella Basilica di Santa Maria Maggiore?

L’ingresso è gratuito, come per tutte le chiese e le basiliche di Roma. In diversi punti è possibile lasciare un’offerta, ma non è obbligatorio.

Quali sono gli orari di apertura della Basilica di Santa Maria Maggiore?

La Basilica è aperta tutti i giorni dalle 7:00 alle 18:45.

Naturalmente, la visita è possibile solo quando ci sono funzioni religiose. Non è consentito aggirarsi e scattare foto mentre è in corso una funzione religiosa…

Essendo la religione cattolica molto praticata a Roma e la Basilica di Santa Maria Maggiore un importante luogo religioso, molte persone partecipano alle funzioni, soprattutto la domenica. Se volete assistere a una messa a Roma, questo è il posto giusto per farlo.

Anche se la basilica è chiusa di notte, la sua illuminazione notturna è un’esperienza da non perdere se vi trovate in zona.

basílica santa maggiore notte
Vista notturna della basilica dal nostro hotel (Amalfi).

Visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore: la nostra esperienza

La Basilica di Santa Maria Maggiore è stata la prima visita che abbiamo fatto una volta arrivati a Roma. Infatti, soggiornando all’hotel Amalfi situato nelle vicinanze, la sua scoperta si prestava bene al nostro desiderio di camminare un po’ dopo una giornata di trasporti.

La piazza dove si trova la basilica non è grande e c’è molto traffico (e gli italiani amano suonare il clacson). Quindi, probabilmente farete come noi: non indugiate nella piazza, scattate qualche foto e dirigetevi verso l’ingresso.

Con l’impressionante quantità di monumenti presenti in città, i lavori di ristrutturazione a Roma sono considerevoli. Al momento della nostra visita, l’esterno della Basilica Papale era di un colore grigiastro, a indicare la necessità di una rinfrescata nei prossimi anni.

La sicurezza è importante a Roma e all’ingresso della basilica c’erano due militari e due poliziotti, poi due carabinieri all’uscita. Il controllo di sicurezza (guardare nella borsa, passare un metal detector) è stato rapido, dato che era tardo pomeriggio e i turisti stavano già scarseggiando.

Visitare una basilica con così poche persone è molto piacevole, anche se ci sono sempre gli aficionados dei selfie che si mettono davanti agli oggetti sacri in strane pose…

Piuttosto che raccontarvi quello che ho visto, scopritelo in immagini. Tra i soffitti, le sculture, la navata centrale, si possono ammirare secoli di storia. Se non siete abituati a visitare le basiliche, l’altezza del soffitto e la quantità di cose da vedere saranno una vera sorpresa.

L'ingresso in una basilica, sempre un grande momento.
L’ingresso in una basilica, sempre un grande momento.
basílica santa maggiore scultura
Scultura presente all’ingresso della basilica.
basílica santa maggiore impressionante
Ci sono basiliche con più dipinti, ma quelli di Santa Maria Maggiore restano magnifici.
basílica santa maggiore techno
Guardate in alto, il soffitto è bellissimo.
basílica santa maggiore arte
 Un’altra meraviglia da vedere nell’edificio religioso.
È possibile scendere a pregare.
È possibile scendere a pregare.

La basilica è ovviamente magnifica e ci è piaciuto visitarla, ma non ha avuto su di noi l’effetto “shock” che si prova entrando nella Basilica di San Pietro o nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.

 

DenisDenis
Come blogger professionista, approfitto della mia flessibilità di orario per viaggiare molto. Non sono stata ovunque, ma è sulla mia lista!